Info Newsletter ITAENG

Martirio di Santa Caterina, Jacopo Da Ponte



Museo civico
Jacopo Da Ponte
Martirio di Santa Caterina
1544
Olio su tela
Inv. 436

 
L’opera, realizzata per la chiesa di San Girolamo per la quale Jacopo aveva realizzato la giovanile Fuga in Egitto, rappresenta la miracolosa salvazione di Santa Caterina. Condannata a subire il supplizio della ruota dentata per essersi rifiutata di sposare l’imperatore pagano Massenzio, la donna viene sottratta alla morte da un angelo che spezza la ruota che la trasportava. La tela rivela l’adesione di Jacopo al linguaggio intellettualistico ed astratto del Manierismo centro-italiano, portato a Venezia all’inizio degli anni quaranta del XVI secolo dagli artisti toscani Giorgio Vasari e Francesco Salviati.