Info Newsletter ITAENG

Antonio Canova, "Testa di Cavallo colossale"



Museo civico

Antonio Canova

Testa di Cavallo colossale, 1819-1821 c.
Gesso
[Inv. S60]
 
La grande testa esposta nel salone canoviano del Museo Civico, restaurata nel 2004, è uno dei tanti frammenti del Cavallo colossale pervenuto a Bassano nella metà dell’Ottocento grazie al lascito testamentario del fratello acquisito di Antonio Canova, Monsignor Giovanni Battista Sartori Canova. Sezionato nel 1968 e conservato da allora in deposito, il colosso è stato protagonista e punto di partenza di Atelier Canova, progetto avviato nel 2016 dai Musei Civici in collaborazione con Factum Foundation, che ha reso finalmente accessibile al pubblico una parte importante del patrimonio cittadino: il restauro virtuale del Cavallo colossale, la realizzazione del facsimile di due album da disegno e del bozzetto in terracotta delle Tre Grazie. Gli esiti di queste ricerche hanno dato vita ad Antonio Canova. Atelier, volume edito da Marsilio a cura di Chiara Casarin in collaborazione con Adam Lowe.