Info Newsletter ITAENG
Biblioteca e archivio
Biblioteca e archivio

Andrea Fasoli (Bassano, 1831-1905) pioniere della fotografia in Italia

dal 16 settembre al 4 novembre 2017
 
In occasione della manifestazione “Bassano Fotografia” e della grande mostra dedicata a Robert Capa, anche la Biblioteca civica propone un percorso sulla fotografia.
Sarà infatti possibile visitare fino al prossimo 4 novembre una mostra dedicata al bassanese Andrea Fasoli  (Bassano, 1831-1905), uno dei pionieri della fotografia in Italia, autore dei primi documenti fotografici della città di Bassano.
Le immagini di Andrea Fasoli sono preziose per diversi motivi: in primo luogo per la datazione assolutamente precoce della loro realizzazione (1853), poi per la tecnica esecutiva. Si tratta di calotipi - più precisamente negativi calotipici - ottenuti con un procedimento fotografico che permetteva lo sviluppo di immagini riproducibili messo a punto dall’inglese William Henry Fox Talbot, brevettato nel 1841, due anni dopo l’invenzione del francese Louis-Jacques-Mandé Daguerre.
Se la qualità della stampa calotipica era certamente inferiore, in particolare nella resa dei dettagli, la sua riproducibilità, inizialmente valutata come un limite, e il basso costo della carta rendevano il prodotto più accessibile aprendo la strada alla fotografia in senso moderno.
Andrea Fasoli si rivela quindi non solo un dilettante colto e aggiornato sui nuovi procedimenti, ma anche un abile sperimentatore in grado di costruire la propria macchina fotografica e preparare le carte dei propri negativi.
“(…) Lo zio Andrea aveva la passione per la fotografia: informatissimo dei problemi tecnici e pratici della nuova arte, lasciò al Museo di Bassano i suoi libri di chimica, fisica e ottica e quanti altri il Direttore – in quel momento Giuseppe Gerola – trovasse opportuno aggregare alla Biblioteca comunale”. Così annota Gina Fasoli, affezionata pronipote di Andrea, fratello del nonno Luigi […] e molti di questi oggetti e libri sono esposti in mostra.
Altre informazioni su Andrea Fasoli ce le regala ancora la nipote Gina: “[…] abitava una delle più antiche case di Bassano, alla fine di Contrà Palazzo, ossia di via Matteotti, anch’essa intatta e sempre grazie alla Sovrintendenza ai Monumenti, con il suo portico ad archi acuti e il dentello di mattoni sotto il cornicione. Vigilava amorosamente, con sentimento ecologico oltre che padronale, sui boschi di Enego, antica proprietà di Gaetano I […] Sua moglie zia Gegia – ossia Teresa Antonibon – pensò bene di aggiungere al lascito quaranta negativi in “cara cerata”, con vedute di Bassano, scattate nel 1853”.
In mostra si potranno vedere, oltre alla riproduzione dei calotipi, anche alcuni apparecchi fotografici ed altra strumentazione originale di Fasoli oltre che molti preziosi volumi sulla fotografia appartenenti alla sua biblioteca personale, ora conservata presso la Biblioteca Civica di Bassano del Grappa.
 
Organizza una visita

Orari, biglietti, servizi

BIBLIOTECA CIVICA
16 settembre – 4 novembre 2017
Biblioteca civica
ingresso libero

ORARI
lunedì 14.30 - 18.30
martedì - sabato 9 - 18.30

INDIRIZZO
Galleria Ragazzi del '99
36061 Bassano del Grappa

CONTATTI
Tel. (+39) 0424 519920
biblioteca@comune.bassano.vi.it

MOSTRE

musei_bassano_del_grappa_1041.jpg
Museo civico
Robert Capa Retrospective
dal 16 settembre 2017 al 22 gennaio 2018
Leggi tutto
musei_bassano_del_grappa_1061.jpg
Museo civico
Optogenetics
dal 14 ottobre 2017 al 14 febbraio 2018
Leggi tutto
musei_bassano_1111.jpg
Altre sedi
I ‘Macachi’ di Albisola
dal 2 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018
Duecento anni di presepe popolare ligure
Leggi tutto
musei_bassano_1091.jpg
Biblioteca e archivio
Teofilo Folengo e il "Liber Macaronices" (1517)
dal 8 novembre 2017 al 13 gennaio 2018
Cinquecento anni di un capolavoro che ha influenzato la letteratura europea
Leggi tutto