Info Newsletter ITAENG

Sezione medievale



La sezione cronologicamente più antica della Pinacoteca si apre con alcuni frammenti di affreschi. Alcuni di questi sono stati staccati dalla chiesa di San Bartolomeo a Pove del Grappa, dove ora sono state ricollocate delle copie in alta risoluzione, e risalgono alla fine del XII e al XIII secolo, mentre altri provengono dalla chiesa di San Francesco a Bassano del Grappa, dalla quale proviene anche la tavola con i quattro santi eseguita da Luca da Vicenza

La Sala Parolini ospita il celebre crocifisso dipinto da Guariento di Arpo, eseguito prima del 1332 e originariamente collocato nella chiesa di San Francesco. Realizzato sul modello del crocifisso giottesco della Cappella degli Scrovegni è tra le poche opere firmate dall'artista. Nella stessa sala è presente una delle opere più indicative del momento di passaggio dal Tardogotico al Rinascimento in area veneta. Trattasi dell'Episodio del martirio di santa Apollonia realizzato da Antonio Vivarini e Giovanni d'Alemagna: la santa, dopo il supplizio della rimozione dei denti, viene trascinata per le vie di una città legata alla coda di un cavallo bianco. Inoltre, è esposta una delle opere tarde di Michele Giambono da Fiocco, la Madonna con il Bambino, eseguita per la Fraglia dei Callegari. 

OPERE SELEZIONATE